fbpx
 

Lunga vita alla barrique: attore non protagonista

Lunga vita alla barrique: attore non protagonista

Ogni barrique è unica e diversa da tutte. L’abilità dell’enologo sta nell’ individuare il miglior connubio vino-barrique e capire il giusto tempo di affinamento, che darà vita ai profumi terziari del vino e ne  esalterà le qualità organolettiche. Per l’invecchiamento di un vino il suo ruolo è importantissimo: e ben riuscito solo se non risulta prevalente, il primo attore è sempre il vino. Esauste, dopo avere ospitato due, tre annate di vini, ancora trovano il loro ruolo, sempre di supporto, mai come primo attore, comunque sempre importante. Talvolta vengono riutilizzate per l’invecchiamento di liquori, wisky, oppure aceto. Spesso vengono trasformate e utilizzate per diventare espositori, tavolini, poltrone, spesso fioriere, in questo caso ospitano magnifici fiori o piante, erbe aromatiche, oppure….possono diventare piccoli giardini di fragole. Lunga vita alla barrique, attore non protagonista!